Navigazione Home Page Sitemap E-mail Stampa
mappa.gif 

Cosa è cambiato per il cittadino?

COVID MUGELLO: TAVOLO INTERISTITUZIONALE PER GESTIONE SITUAZIONE LOCALE

Salgono i casi positivi Covid anche in Mugello, e dopo il potenziamento dei servizi “drive through” per effettuare i tamponi (gli under 19 a Vicchio, gli altri a Borgo San Lorenzo), l'attenzione sull'emergenza Coronavirus si mantiene alta. Ieri presso la sede della Società della Salute Mugello e in videoconferenza si è tenuta una riunione convocata dal presidente della SdS Filippo Carlà Campa e alla quale hanno partecipato il presidente dell'Unione die Comuni Gian Piero Philip Moschetti, il responsabile Igiene Pubblica Asl Zona Mugello Vincenzo Cordella, il direttore sanitario dell'Ospedale del Mugello Claudia Capanni, il direttore della SdS e Zona Mugello Michele Mezzacappa, il referente dei medici di Medicina Generale Giovanni Banchi e la referente dei pediatri di libera scelta Maria Grazia Manca, la dirigente scolastica, referente degli istituti scolastici, Meri Nanni. Al centro l'attivazione di un tavolo operativo interistituzionale che, nel rispetto delle competenze specifiche, gestisca in modo sinergico, e con più tempestività laddove possibile, la situazione che sta evolvendo sul territorio con l'aumento dei contagi che si registra in Toscana come nel resto dell'Italia.
Il “Tavolo emergenza Covid”, quindi, sarà composto dalla Società della Salute, dai responsabili delle strutture organizzative dell’Asl Toscana Centro - Servizio di Igiene Pubblica, Ospedale, Servizi Sanitari Territoriali -, da rappresentanti dei medici di Medicina Generale e dei pediatri, istituti scolastici e istituzioni locali.
“Considerato il momento delicato che si sta manifestando per l'incremento dei casi Covid è fondamentale mettere insieme tutte le forze, ecco perché abbiamo deciso di assumere questa iniziativa - sottolinea il presidente della SdS Mugello Filippo Carlà Campa, che ha coordinato la riunione -. Gli obiettivi sono tesi alla conoscenza in tempo reale delle azioni di prevenzione e contrasto alla diffusione del Covid 19 attivate da ogni soggetto, definendo con un confronto cooperativo azioni coordinate da mettere in campo”.