Navigazione Home Page Sitemap E-mail Stampa
mappa.gif 

Cosa è cambiato per il cittadino?

Inserimenti in RSA

L’Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) definisce nel Piano di Assistenza Personalizzato (PAP) l’inserimento in Strutture Residenziali Assistite (RSA) in modo temporaneo (massimo 60 giorni annui) o permanente.
A seguito del PAP la persona è inserita nella graduatoria zonale unica.
Per l’inserimento effettivo occorre compilare i moduli:

  1. Richiesta titolo d'acquisto per ricovero in RSA
  2. Scelta RSA per ricovero temporaneo

L’inserimento nella RSA avviene  quando l’assistito è primo in graduatoria e si libera una quota sanitaria. La quota sanitaria è a carico del servizio sanitario nazionale. L’assistito e/o l’amministratore di sostegno può decidere liberamente la struttura in cui essere inserito purchè vi sia un posto disponibile.
Se l’assistito ha richiesto la compartecipazione alla SdS per la quota sociale l’inserimento potrà avvenire solo se è stata presentata tutta la documentazione richiesta nei moduli sopra indicati.

L’assistito o l’amministratore di sostegno paga la retta sociale di propria competenza alla RSA. La SdS provvederà al pagamento dell’eventuale contributo per la retta sociale direttamente alla RSA.