Navigazione Home Page Sitemap E-mail Stampa
mappa.gif 

Cosa è cambiato per il cittadino?

ERP:PROGETTO PER MIGLIORARE LA QUALITA' SOCIALE DELL'ABITARE

Erp, il Mugello promuove un nuovo progetto di intervento sociale nel mondo dell’edilizia pubblica.
Un nuovo servizio che interesserà gli 8 comuni del territorio grazie a un progetto che Casa Spa, società che gestisce l'Edilizia residenziale pubblica, ha illustrato recentemente alla Giunta della Società della Salute Mugello. L'obiettivo è migliorare la qualità sociale dell’abitare nei condomini di edilizia residenziale pubblica e in particolare prevenire e risolvere nei rapporti condominiali situazioni di potenziale o reale criticità e conflittualità come tensioni, liti, casi di morosità. Aspetti più operativi del progetto verranno definiti in un protocollo d'intesa che sarà siglato tra Casa Spa, SdS e i Comuni mugellani, in collaborazione anche con la Polizia municipale e le altre forze dell’ordine.
“L’obiettivo complessivo del progetto - si spiega - è quello di sviluppare ed attivare in maniera strutturata un processo di gestione e di controllo del patrimonio di Casa Spa dal punto di vista sociale che possa, attraverso il miglioramento del rapporto fiduciario tra inquilino ed Ente Gestore, incidere in maniera significativa, positiva, e soprattutto preventiva, sulla qualità sociale dell’abitare”. Più specificatamente, s'interverrà sul miglioramento dei rapporti condominiali per prevenire possibili o eventuali conflittualità, situazioni di potenziale morosità che vanno a influire sul quieto vivere, ma anche per porre maggiore attenzione all'utilizzo corretto, cura e conservazione del bene comune. Lo si farà creando una rete articolata di livello istituzionale e una rete invece che coinvolgerà in forma diretta i singoli inquilini e le autogestioni, promuovendo la partecipazione attiva e la socializzazione nel rispetto diversità, sviluppando percorsi di responsabilizzazione (anche finalizzati alla cura e buona conservazione degli alloggi ed edifici), valorizzando la pacifica convivenza e il rispetto delle regole e le norme.
Ciascun partner del progetto si incaricherà di uno scambio continuo di informazioni, un costante monitoraggio e periodiche valutazioni sulle attività promosse. Tra le funzioni, anche una mappatura organizzata delle problematiche e delle situazioni potenzialmente critiche, delle condizioni dei fabbricati. Ed ancora, iniziative specifiche di promozione di inclusione sociale, supporto riguardo a esigenze degli inquilini, altre forme di collaborazione.
La fase di avvio del progetto prevederà il coinvolgimento di alcuni fabbricati individuati in accordo tra Comuni e Casa Spa, a seconda delle loro specificità.