Navigazione Home Page Sitemap E-mail Stampa
mappa.gif 

Cosa è cambiato per il cittadino?

ALI, 8 PERCORSI LAVORATIVI GIA' ATTIVI IN MUGELLO

E' attivo in Mugello il progetto ALI (Autonomia, Lavoro, Inclusione) per inserimenti socio-lavorativi di persone disabili e soggetti vulnerabili in aziende del territorio. Finanziato dalla Regione Toscana con risorse del Fondo Sociale Europeo, è curato dalla Società della Salute Zona Fiorentina Nord-Ovest (ente capofila) e dalla SdS Mugello con l'Azienda Usl Toscana Centro.
Nel Mugello, fino al termine del progetto (al momento metà ottobre 2018), sono previsti complessivamente 20 percorsi lavorativi in azienda. Di questi, 8 sono già in corso.
Il progetto ALI, si spiega, nasce per offrire un’esperienza formativa importante sia al tirocinante sia all’azienda che lo ospita: per il primo si tratta di un’esperienza di inclusione sociale che si realizza attraverso un percorso lavorativo vero e responsabilizzante, per la seconda si apre l’opportunità di conoscere una persona che, se ritenuta idonea, potrebbe diventare nel futuro una risorsa lavorativa. A ciascun beneficiario del progetto verrà riconosciuto un contributo minimo mensile di 150 euro e un massimo di 400 euro corrispondenti ad una frequenza minima di 15 ore e fino ad una frequenza massima di 30 ore settimanali. Gli stage individuali avranno una durata minima da 6 a 24 mesi, con possibilità di essere rinnovati.
Per le aziende, il referente scouting e matching è, per il Mugello, giulia@coopilgirasole.it – 3482656105; per gli utenti: SdS Mugello, http://www.sdsmugello.it//.
“Un progetto decisamente importante - sottolinea il presidente della SdS Mugello Roberto Izzo - che permette di integrare le sinergie di enti diversi, di per sé impegnati nell'accompagnamento verso l'autonomia di persone che stanno vivendo situazioni di disagio, con nuove risorse ed efficaci politiche di rete”.

ufficio stampa
johnny tagliaferri